Provincia autonoma di Trento
In ogni valle opera una cooperativa

Un portale ricco e moderno per conoscere la cooperazione e le sue imprese

E’ con rinnovato interesse e viva soddisfazione che mi appresto a dare il mio personale benvenuto a tutti i naviganti web del nuovo portale trentino.coop. Il progetto multimediale, partito qualche mese fa d’intesa con il Servizio Commercio e cooperazione, ha permesso di mettere on line un prodotto completamente rinnovato rispetto al precedente sito internet, sia dal punto di vista grafico, grazie ad una maggiore fruibilità e visibilità delle informazioni, sia dal punto di vista dei contenuti, organizzati in maniera più razionale ed efficiente.
 

Lo sviluppo del nuovo portale si innesta su una politica di maggiore attenzione nei confronti del mondo cooperativo e in particolare degli utenti più inclini alle nuove tecnologie web. Alla cooperativa, quale entità giuridica, economica e gestionale in divenire o già in essere, sono, infatti, rivolte molte delle sezioni del portale. Numerose sono le informazioni, le notizie orientative, i servizi on-line, le opportunità alle quali si può accedere con facilità.

Il nuovo portale non si propone solo di essere uno strumento di servizio per l’utente, ma aspira a diventare una vera e propria vetrina di promozione del mondo cooperativo. L’utente può trovare un elenco completo di tutte le cooperative con le relative schede di descrizione. Inoltre, le stesse potranno inviare suggerimenti, contributi, segnalazioni, news che saranno pubblicati con la massima visibilità. Lo spazio multimediale potrà, in tal modo, diventare la casa ideale per tutte le componenti del mondo cooperativo.

Oltre alla parte più prettamente informativa e istituzionale del portale, un cenno va anche a quella storica, che da sola rappresenta un condensato del sapere e dell’esperienza del movimento cooperativo. Qui viene ospitata la sezione Mediateca, fonte di preziose testimonianze storico sociali legate al mondo cooperativo trentino, a cui si aggiunge la Sitografia, una delle più complete disponibili online dedicate all’argomento. Di grande interesse anche l'Archivio fotografico della Cooperazione, in cui sarà possibile ripercorrere le tappe della storia cooperativa trentina grazie al materiale fotografico messo a disposizione dalle stesse imprese.

Un altro archivio, ma di natura editoriale, è quello che presenta in modo inedito al pubblico i primi numeri della rivista Cooperazione Trentina, tutti consultabili nei dettagli comodamente online attraverso una vera e propria biblioteca digitale. Nello scorrere le pagine che raccontano la storia, non posso che provare un sentimento di riconoscenza verso coloro che hanno raccolto e conservato il materiale fin dalle origini. E mi riferisco, in particolare, alla Regione Trentino-Alto Adige/Südtirol, titolare delle competenze ordinamentali e, prima, anche amministrative sulla cooperazione ed a quanti hanno saputo elaborare, conservare e utilizzare con competenza e professionalità le informazioni sul movimento cooperativo tra i quali cito, con gratitudine, i funzionari Giuliano Carli e Carlo Duca. Un ringraziamento va anche alla cooperativa sociale Kinè che si è spesa con professionalità nell'implementazione del portale, un lavoro, questo, che ha richiesto ore di lavoro e dedizione oltre ad una grande competenza tecnica.

Dall’Ente Regione ereditiamo, quindi, un bagaglio di informazioni fondamentale sul movimento cooperativo, che, oggi, possiamo utilizzare in maniera più completa grazie all’ausilio delle moderne tecnologie.

Trentino.coop non è solo web, ma un vero e proprio progetto cross media. Il Servizio Commercio e cooperazione della Provincia autonoma di Trento si è, infatti, affidato anche al linguaggio cinematografico per raccontare le cooperative trentine, attraverso il progetto editoriale Coopstories, una serie di venti cortometraggi dedicati a venti diverse imprese. Decine di volti, esperienze e storie di cooperazione in forma di brevi racconti visivi che rappresentano l'originalità e la professionalità delle esperienze coinvolte, la loro varietà geografica, umana ed economica, in un collage visivo dalle tinte cinematografiche che permetterà di viaggiare da Riva del Garda a Campitello di Fassa alla scoperta del nostro patrimonio più prezioso. Di grande interesse, infine, la sezione dedicata alla Web tv, uno spazio interamente rivolto alla descrizione delle cooperative e degli eventi più significativi che le riguardano.

Agli utenti web che faranno visita al portale ed alle nuove cooperative che entreranno a far parte della sua storia, auguro una buona e proficua navigazione.